ABBIAMO DECISO DI DEDICARE UNA PAGINA DEL NOSTRO BLOG AI FUTURI PROGRAMMI E PROGETTI DEDICATI AI POETI, SCRITTORI LOCALI CHE COLLABORANO E PARTECIPERANNO A PROGETTI CREATI DALLA NOSTRA RADIO, INCLUSO IL NOSTRO PROGRAMMA RADIOFONICO ‘PAROLEMUSICA’ DI VERONICA DIVITANTONIO E I PROSSIMI ‘VIDEO POESIE’ DI ROCCHINO FRANCHELLI.
Dopo l’annuncio stampa delle’evento VOCI DI PAESE, troverete le poesie e gli articoli degli artisti che collaborano con questa pagina blog.






LOCANDINA

Insieme per l’Arte X° edizione “Voci di paese”
San Paolo di Civitate FG – Alto Tavoliere delle Puglie
9 Agosto, 2016

Martedi 9 Agosto a San Paolo di Civitate (FG) presso l’Anfiteatro della Villa Comunale con inizio alle ore 21 assisteremo ad un evento speciale dal titolo – “Voci di paese”… dare voce ai paesi che non hanno voce! – una kermesse artistico-letteraria, per la regia di Marianna Petronzi. L’evento culturale che vede il Patrocinio del Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT), della Provincia di Foggia e del Comune di San Paolo di Civitate (FG), è organizzato dal Comitato Insieme per l’Arte in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura di San Paolo di Civitate. Partnership Radio AthenaBeat, Antonio De Cesare Photography.
In occasione della serata verranno proposti frammenti letterari e artistici tratti dalla nuova antologia dal titolo “Voci di paese”, scritta da autori vari con la cura della dr.ssa Maria Pompea Carrabba (promoter del comitato) e dalla dr.ssa Clafiria Grimaldi (presidente del comitato), medici con la passione dello scrivere. Il progetto vuole essere una nuova forma di sperimentazione letteraria; all’interno di un paese scrittori appartenenti a generazioni e tipologie differenti si riuniscono per raccontare il suo presente, ognuno dal proprio punto di vista: temi, mondi sociali, sistemi morali da ricostruire e ricostituire attraverso la narrazione dei racconti, le riflessioni e i discorsi che animeranno le coscienze. Hanno partecipato con entusiasmo alla realizzazione del libro gli autori Ernesta Altieri, Vincenzo Anselmo Altieri, Antonio Bellino (collaboratore e promoter del comitato), Maria Pompea Carrabba, Corinna Corneli, Dino D’Aloia, Giuseppe Del Buono, Gianni De Maso Gentile, Veronica Di Vitantonio, Michele Carmine Giuliano, Ella Clafiria Grimaldi, Matteo Longo, Michele Mandunzio (collaboratore e promoter del comitato), Domenico Niro, Nunzia Nista, Mariangela Picucci, Antonio Santangelo, Felice Zinno.

La serata sarà accompagnata da suggestivi momenti musicali a cura del Maestro Nazario La Piscopia Pianista, Compositore e Direttore d’orchestra.

Prevista la proiezione di un cortometraggio inedito realizzato da Rocchino Franchelli per Radio Athenabeat,
soggetto di comunicazione attiva sul territorio nel perseguire finalità culturali, espressive, informative e di intrattenimento attraverso attività radiofonica sul web e sul territorio italiano. Tutta la performance teatrale sarà cura dell’attrice e regista Marianna Petronzi, giovane talento pugliese.

Segue mostra fotografica a tema realizzata da Antonio De Cesare che attraverso i suoi scatti è riuscito a penetrare e raccontare il contesto sociale.
Gli inserti pittorici del Maestro Nino Spera faranno da cornice alle voci narranti.
Chiude la serata il Gruppo folk “I Cantori di Civitate” diretto dal prof. Matteo Longo.

Tutta la performance teatrale sarà cura dell’attrice e regista Marianna Petronzi, giovane talento pugliese.-

Testimonial d’eccezione e Voce solidale l’attrice Floriana Rignanese che in queste settimane, proprio in Puglia, è stata impegnata sul set di “Io che amo solo te“, per la regia di Michele Placido, con Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio e che ha inoltre appena finito di girare un altro film “L’amore non ha età” ambientato nella splendida terra di Capitanata per la Regia di Pasquale Tibollo. L’attrice ha accettato l’invito a presenziare all’insegna della solidarietà e a favore della tutela del patrimonio culturale.

Saranno presenti inoltre rappresentanti di Enti istituzionali e Associazioni di tutela ambientale, di promozione culturale e sociale.

Voci di paese è un progetto culturale che ha lo scopo di sensibilizzare sui diversi aspetti e dinamiche che rendono unita una comunità e ne determinano la sua identità, una sorta di sguardo con cui raccontare il paese e, con la liricità e profondità di componimenti in versi e in prosa, essere testimonianza di una memoria e dimensione culturale. Un patrimonio culturale ricco e vario, come quello di tanti paesi dimenticati del sud, di regioni remote, lontane dai centri economici e percorsi turistici noti. Promuovere la conoscenza, attivare un processo di rivitalizzazione del tessuto culturale localmente sedimentato, per meglio aumentare la forza attrattiva di questi paesi nonché delle regioni, per poter consentire lo sviluppo di nuove idee e modelli, in grado di generare ampie opportunità e possibili azioni, valide anche per altre realtà locali presenti a livello nazionale.

Il Comitato di volontariato Culturale Insieme per l’Arte, giunto alla sua X° edizione, si costituisce nel 2012 e nasce dalla collaborazione di Poeti, Artisti e Personalità dello spettacolo e della cultura che a titolo gratuito prestano il loro impegno in una importante operazione culturale, ossia sensibilizzare alla tutela e alla conservazione del patrimonio artistico e culturale, in una parola alla salvaguardia dell’Arte in ogni sua espressione. L’idea è di utilizzare appunto l’arte come mezzo espressivo.

Musica, video, mostra fotografica, teatro, queste le espressioni che daranno voce al paese, in una serata di mezza estate, quindi anche quest’anno non ci resta che godere di quello che è, ed è stata, una sensibile e geniale intuizione del Comitato Insieme per l’Arte, amalgamare l’arte in tutte le sue espressioni per dare voce ai paesi senza voce.
E in un momento storico difficile e caotico, come quello attuale appare sempre più necessario volgere lo sguardo al bello e al creativo.

VOCI DI PAESE


Voci nel vento

torre civitate
Nuovo e antico vento soffia
sopra le colline di fronte
a Civitate
Serba nel suo seno
remote voci
vibrazioni insolite
odori misteriosi
Fedele compagno di
pomeriggi afosi.
Il concerto di grilli e di cicale
rende ancor più sola
la mia solitudine.
“Puoi anche piangere di rabbia
– mi sussurra il vento –
Sei solo!
Unirò il tuo pianto ai cento
ai mille gemiti
rinchiusi dentro me.
Gridami i tuoi dubbi e
le perplessità
Io non ho risposte”
Esisto!
Questa vita è mia!
levo deciso un urlo al cielo
dal limitar della
collina
E gli echi risuonano
nel vuoto lungo
la vallata
Il vento raccoglie
questo grido.
Lo armonizza con i suoni dei
pescatori
raccolti lungo il lago e
dal vicino mare.
Con le voci dei contadini
instancabili operai
di questa terra
Feconda la voglia mia
di vivere
con il seme duro del sudore
E trovo pace!
Asciugo al sole le rabbiose
lacrime
delle mie ferite
che cadono al suolo
cristallizzando in sale
con cui do nuovo sapore
alla mia vita.

Michele Giuliano


Corrono le buone “Voci di paese”
9 agosto 2016, San Paolo di Citate

In un clima di festosa partecipazione, si è svolta presso l’Anfiteatro della Villa Comunale a San Paolo di Civitate la X° rassegna artistico-letteraria “VOCI DI PAESE – per dare voce ai paesi che non hanno voce”, evento culturale organizzato dal Comitato Culturale “Insieme per l’Arte”, attivo sul territorio dal 2012. Un evento speciale la cui regia artistica è stata affidata all’attrice – performer Marianna Petronzi giovane e brillante talento foggiano.
L’evento culturale è stato patrocinato dal Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT), dalla Provincia di Foggia e dal Comune di San Paolo di Civitate (FG), in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura di San Paolo di Civitate. Partnership Radio Athena Beat, soggetto di comunicazione attiva sul territorio nel perseguire finalità culturali, espressive, informative e di intrattenimento attraverso attività radiofonica sul web e sul territorio italiano e Antonio De Cesare Photography. Promotori dell’evento Antonio Bellino e Michele Mandunzio.
In occasione della serata sono stati proposti frammenti letterari e artistici tratti dalla nuova antologia dal titolo “Voci di paese”, scritta da autori vari con la cura di Clafiria Grimaldi (presidente del comitato) e Maria Pompea Carrabba (promoter del comitato), medici con la passione dello scrivere.
Un progetto di valenza socio-culturale che realizza una nuova forma di sperimentazione letteraria; all’interno di un paese scrittori appartenenti a generazioni e tipologie differenti si sono riuniti per raccontare il suo presente, ognuno dal proprio punto di vista affrontando temi, mondi e sistemi sociali e morali attraverso la narrazione dei racconti, dando vita a spunti di riflessione che hanno animato le coscienze.
Testimonial d’eccezione e Voce solidale l’attrice Floriana Rignanese che in queste settimane, proprio in Puglia, è stata impegnata sul set di “Io che amo solo te“, per la regia di Michele Placido, con Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio e che ha inoltre appena finito di girare un altro film “L’amore non ha età” ambientato nella splendida terra di Capitanata in particolare a Monte Sant’Angelo per la Regia di Pasquale Tibollo regista Foggiano. L’attrice ha accettato l’invito a presenziare all’insegna della solidarietà e a favore della tutela del patrimonio culturale.
La serata è stata allietata da suggestivi momenti musicali a cura del Maestro Nazario La Piscopia Pianista, Compositore e Direttore d’orchestra.

Presentato un cortometraggio inedito realizzato da Rocchino Franchelli per Radio Athenabeat, un video-poesia che attraverso le suggestive immagini di una terra meravigliosa, descritte dai versi dell’autrice Veronica Di Vitantonio “Le stagioni della mia terra (San Paolo di Civitate)”, nell’interpretazione magistrale di Marianna Petronzi ha regalato momenti di intensa emozione.
Da contorno all’evento la mostra fotografica a tema realizzata da Antonio De Cesare fotoamatore che attraverso i suoi scatti è riuscito a penetrare e raccontare il contesto sociale.
Gli inserti pittorici del Maestro Nino Spera hanno supportato il racconto delle voci narranti.
Ospiti speciali “I Cantori di Civitate” gruppo folk  diretto dal prof. Matteo Longo che si sono esibiti in canti della tradizione locale e popolare. Quello dei Cantori di Civitate, è un folk che si rifà alla tradizione garganica e salentina, con tarantelle e pizziche. Il Gruppo è Associato F.I.T.P. Federazione Italiana Tradizioni Popolari.

Sono intervenute la signora Patrizia Torrisi Referente Ufficio del Cerimoniale del Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo che ha portato il saluto dell’On. Ministro Dario Franceschini, l’Assessore alla Cultura Lucia De Meo, la scrittrice Maria Buongiorno da Roma, il poeta e Cavaliere al Merito della Repubblica Felice Zinno di Napoli

Musica, canti popolari, video, mostra fotografica, perfomance recitate, queste le espressioni che hanno dato voce al paese, in una serata di mezza estate, confermando quella che è ed è stata, una sensibile e geniale intuizione del Comitato Insieme per l’Arte, amalgamare l’arte in tutte le sue espressioni per dare voce ai paesi senza voce.
E in un momento storico difficile e caotico, come quello attuale appare sempre più necessario volgere lo sguardo al bello e al creativo.
Alchimie di luci e colori sapientemente dirette dal Maestro Antonio Carretta, che da anni svolge anni la sua attività concertistica nell’ambito di prestigiosi festival in tutta Europa, hanno reso magica l’atmosfera della straordinaria location dell’ Anfiteatro della Villa Comunale.
Nutritissimo il pubblico, l’atmosfera è stata quella delle grandi occasioni.
Voci di paese è un progetto culturale che è stato possibile realizzare grazie alla azione e attività del presidente Ella Grimaldi e dei suoi collaboratori Maria Pompea Carrabba, Antonio Bellino e Michele Mandunzio e tanti altri che a vario titolo hanno aderito alla iniziativa, e che ha lo scopo di sensibilizzare sui diversi aspetti e dinamiche che rendono unita una comunità e ne determinano la sua identità, una sorta di sguardo con cui raccontare il paese. Un patrimonio culturale ricco e vario, come quello di tanti paesi dimenticati del sud, di regioni remote, lontane dai centri economici e percorsi turistici noti. Promuovere la conoscenza, attivare un processo di rivitalizzazione del tessuto culturale localmente sedimentato, per meglio aumentare la forza attrattiva di questi paesi nonché delle regioni, per poter consentire lo sviluppo di nuove idee e modelli, in grado di generare ampie opportunità e possibili azioni, valide anche per altre realtà locali presenti a livello nazionale.

Il Comitato di volontariato culturale Insieme per l’Arte, nasce dalla collaborazione di Poeti, Artisti e Personalità dello spettacolo e della cultura che a titolo gratuito prestano il loro impegno in una importante operazione culturale, ossia sensibilizzare alla tutela e alla conservazione del patrimonio artistico e culturale, in una parola alla salvaguardia dell’Arte in ogni sua espressione.

Insieme si può, insieme possiamo!


Ed ecco l’Evento intero… un grande successo con la gente del paese e la stampa locale!


Foto dell’evento su FACEBOOK:  FOTO 


GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO: Articolo


LA POESIA DI Fabiola Errede

L’Angelo nero

Ti ho amata e cos’altro potevo fare..se è la brama a sconvolgere l’anima e il cuore mio … se è feroce l’ ardore che tremo dinanzi al corpo tuo.
Ti ho amata ..e cos’ altro potevo fare.. se finanche il paradiso è a confondersi davanti ai seni tuoi. …Impietosa Venere qual è il nome del Dio da cui discendi .. tu che amazzone ignara al sorgere della luna cavalchi senza scampo le fantasie mie…il respiro rubato t’imploro di rendermi ora.. Dea che senza ritegno mi rigetti nel peggiore degli inferi…dammi pace ti dico….o morirò.


Ho mentito

Non sarà l’ abitudine a tenermi qui
e non sarà la paura il cemento di un amore.
In fretta sparisce l ‘incanto
ed egoismo e verità
sgombrano la cecità di un sentimento
e reclamano il loro posto
abbandonato solo per un momento.
Non amo più.
E ancora..non voglio amare.
Chiudo porte e finestre del cuore
lasciando un solo spiraglio
da cui osservare senza essere più vista.
E mi ritiro dalla scena
come un attore ormai vecchio e stanco
senza cedere ancora a nessuna lusinga di applausi
e senza concedere più replica alcuna.
E nascondo il mio volto
perchè vagando un amore
non mi possa riconoscere
e fermarsi a stamparsi sul mio sorriso.
Vattene lontano da me
perchè io non ho più notti da regalarti
non ho più fantasie da colorare
e non ho più cieli in cui volare.
Mai più mi potrai ingannare.
Ti conosco ormai
ho già visto tutto di te
e..ho già sentito tutte le tue parole.

Fabiola  Errede


Fabiola su FACEBOOK: https://www.facebook.com/fabiolaerrede


 

PROSSIMAMENTE LA NUOVA VERSIONE DEL PROGRAMMA VIDEO CANUSCIMC….

natale 2016